Dal 12 al 14 settembre a Padova torna la quinta edizione del festival più seguito nel settore: cultura dell’immagine e ricerca di stile in chiave contemporary retrò

Tra gli ospiti: Antonio Marras, Fabio Novembre, Gualtiero Marchesi, Maurizio Galimberti, Pippo Baudo, Morgan, Bruno Pizzul, Paola Maugeri, Rossella Brescia, Pablo Trincia, Arrigo Cipriani, Ringo, Joe Velluto, Giovanna Castiglioni

Coordinamento: Davide Rampello area cultura e Giusi Ferrè area moda & style

Comunicato stampa

Torna il Vintage Festival, quinta edizione dell’evento più seguito nel settore – record di presenze con 35.000 accessi nelle tre giornate del 2013 – che affollerà di appassionati e curiosi il Centro Culturale San Gaetano di Padova da venerdì 12 a domenica 14 settembre 2014. Il palazzo del ‘500, situato nel cuore della città e recentemente ristrutturato in vetro e acciaio, emblema perfetto del connubio tra passato e presente, sarà il palcoscenico di tre giornate all’insegna del Vintage in un alternarsi di mostre, esposizioni, workshop e party.Un successo che premia l’originalecombinazione di moda, design, musica e spettacolo per un vintage moderno, giovane e non convenzionale.

Appuntamento fondamentale e unico nel suo genere, negli anni si è confermato festival sulla cultura dell’immagine e sulla ricerca di stile in chiave contemporary retrò che ha cambiato il modo di vedere e interpretare il vintage. Attraverso un’attenta proposta di nuovi impulsi creativi nell’ambito della moda, del design e della comunicazione, il festival si è distinto per aver selezionato trend e per aver creato stimoli di mercato rivolti a uffici stile, influencer, e consumatori più esigenti.

Come ogni anno l’officina creativa del festival si è impegnata nell’ottimizzare l’offerta culturale gratuita, inserendo eventi, esposizioni artistiche e incontri con ospiti esclusivi all’interno del programma. Il popolo del vintage potrà così tornare ad invadere ogni spazio del Centro Culturale San Gaetano, respirando un clima di euforia creativa in una perenne fusion tra passato e presente, tra l’expo modern retrò, incontri e conferenze esclusive con personaggi del design, della comunicazione ed esperti del costume, laboratori artistici, party serali, esposizioni di artisti internazionali e showcase di aziende leader nel campo del production design e di brand iconici che negli anni si sono succeduti, rendendosi sostenitori della manifestazione e parte integrante di un progetto culturale in costante crescita ed evoluzione.

Il coordinamento culturale della manifestazione è affidato a Davide Rampello – tra i curatori dell’Expo Milano 2015, ex amministratore della Triennale di Milano, direttore artistico del Carnevale di Venezia, docente universitario e autore e regista televisivo – mentre a Giusi Ferrè – giornalista e opinionista di moda – il compito di supervisionare i reparti moda delle esposizioni e dei workshop stilistici.La manifestazione è organizzata da Andrea Tonello e da Vintage Factoye si avvale del patrocinio e della collaborazione della Regione Veneto e del Comune di Padova, Assessorato Cultura e Turismo, Musei, Spettacoli.

MOSTRE ED ESPOSIZIONI

Unico in Italia per il suo approccio giovane e moderno, il Vintage Festival 2014 presenta al pubblico 14 mostre ad ingresso gratuito con 500 mq espositivi dedicati alle gallerie d’arte in piùrispetto alle precedenti edizioni. Un’attenta selezione italiana ed estera che spazia tra moda, arte, fotografia e design portando esposizioni e gallerie che sono state ospitate dalla Biennale di Venezia al MoMa di New York, dal Contemporary Art di Ginevra al Jules Place di Boston.

Brionvega Collection

Le opere più famose di un’eccellenza dell’industria italiana, esposte nei migliori musei di arte contemporanea del mondo, dalla Triennale di Milano al MoMA di New York. Molto più che apparecchi radiofonici di consumo, veri e propri capolavori di audio design, oggetti dalla personalità straordinaria progettati dai designer più geniali e innovativi. Una retrospettiva su Brionvega e le sue opere dal design senza tempo come il Radiofonografo dei fratelli Castiglioni, il Totem di Marco Bellini, il Giradischi Portatile e il Radio Grattacielo di Marco Zanuso.

info: http://www.vintagefestival.org/2014/focus/brionvega/

Per il settore moda sarà presente in esclusiva la prima capsule collection del Museo Rossimoda della Calzatura selezionata dalla raccolta di oltre 1700 modelli di calzature femminili di lusso; una raccolta di bozzetti e foto d’epoca con le opere di Jole Veneziani, una delle più grandi stiliste italiane, che ha saputo influenzare il gusto di un’epoca; una collezione di abiti da sera di Ken Scott stilista della modernità e del colore, celebre per i suoi motivi floreali; e ancora Ombrelli Maglia Gent Style accessorio intramontabile del Made in Italy e HTC con American Spirit of Punk con dischi, libri, foto e abbigliamento originale dell’archivio HTC in California.

Stilnovo uno dei più prestigiosi marchi di illuminazione punto di riferimento imprescindibile per i nomi prestigiosi del design italiano, da Achille e Pier Giacomo Castiglioni, a Joe Colombo, a Cini Boeri. Infine per tutti gli amanti del bel suono sarà allestito un percorso esperienziale a cura di Paolo Beduschi Audio System.

Tre le mostre fotografiche d’eccezione: dalla galleria Ono Arte Contemporanea di Bologna From Sex to Punk farà rivivere quel cambiamento epocale che è stato il punk con gli scatti originali di John Tiberi, fotografo ed ex tour manager dei Sex Pistols. Marvellini, la storica ditta di fotografi milanesi presenterà la collezione Marvellini Fine Art: ritratti perturbanti e ironici che sembrano uscire da sogni paradossali, racchiusi in cornici vintage originali che arricchiranno il Festival con un sapore retrò. Mentre in Diversamente Istantanee saranno quattro artisti a confronto con il mezzo istantaneo: Marco Ragana, Alan Marcheselli, Massimo e Silvia Pedrina.

INFORMAZIONI UTILI

Per informazioni sull’intero programma del Festival, orari d’apertura, iscrizioni ai workshop e aggiornamenti sulle ultime novità consultare il sito http://www.vintagefestival.org

Una presentazione del Festival e la gallery fotografica sono disponibili al seguente link:

http://www.studiopierrepi.it/vintage-festival-2014/