La ricerca di forme primarie, come la semplice volumetria del cubo, porta alla valutazione della modularità e componibilità che nasconde le funzioni: dal Cubo, Mario Bellini fa emergere un impianto stereo, casse comprese.
Lo chiama Totem RR130 (1970).